Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Torroni Teneri

Torrone tenero alla nocciola

Diffuso su tutta la Penisola come dolce nazionale, il torrone nasce duro, friabile, per poi divenire, con il passare degli anni e con l’evolversi delle abitudini, tenero.

La differenza principale tra i due risiede nella durata della cottura, che per il morbido solitamente non supera le 3-4 ore.

Si ottiene in questo modo una maggiore concentrazione di acqua che, insieme a una più elevata presenza di glucosio, produce un impasto più tenero.

La tradizione della famiglia Di Gennaro nella produzione di questa particolare qualità di torrone ha inizio negli anni Ottanta del secolo scorso, quando Sabino Di Gennaro ne apprende il metodo di preparazione durante i suoi viaggi in Francia.

Con singolare audacia e con maestria, introduce con successo nella sua azienda dolciaria questa nuova variante del dolce, che inizia a differenziarsi per le farciture sempre diverse.

Parlare di torrone tenero significa fare riferimento a un delizioso dolce fatto di ingredienti naturali e semplici, un punto di incontro tra le ricette della tradizione dolciaria italiana e l’impulso creativo dei maestri torronai.

Con quelle ricette e con la solita passione che ne guida l’operato, è nato il torrone tenero “Nicola Di Gennaro”, un prodotto di fascia alta che si serve di ingredienti di primaria qualità.

Alla nocciola, alla mandorla, al cioccolato oppure nelle sue vesti più inusuali al pistacchio e al limone, il torrone tenero che porta questa prestigiosa firma concede una deliziosa sensazione di piacere, a partire dal primo morso.

Mobile version: Enabled